Sezione lombardia

Benvenuti!

 

Stiamo organizzando lo spazio dedicato alla sezione lombarda dell'Anupi, in modo che possa raccogliere e presentare al meglio i contenuti relativi alla nostra professione in Lombardia.

Per questo vi invitiamo a contattarci, se interessati, per dare il vostro contributo alla realizzazione di queste pagine!

La sezione Anupi Lombardia è nata come Coordinamento degli psicomotricisti lombardi il 29 febbraio 1992.

Da questa attività, condotta con grande entusiasmo dai colleghi promotori, si è arrivati a coinvolgere nelle diverse iniziative proposte un bel numero di colleghi, tanto da istituire il 14 maggio 1994 la sezione ANUPI Lombardia con coordinatore Claudio Ambrosini, già attivo referente del coordinamento precedente.

Alle nostre spalle abbiamo un lungo percorso ricco di incontri, seminari, proposte formative e di ricerca, ma anche lotte per l'affermazione della professione, attività di promozione del nostro ruolo, dibattiti e confronti sui metodi, contatti con interlocutori scientifici e istituzionali.

Nella nostra regione ci sono tre Corsi di Lurea in TNPEE, all'Università di Milano Statale, Milano Bicocca e Pavia. Con tutte queste sedi abbiamo ottimi rapporti di collaborazione sul piano scientifico, formativo ed istituzionale. Inoltre, come delegati dell’Anupi, siamo presenti alle sessioni di Laurea in TNPEE come legali rappresentanti della nostra professione.

Sempre per la tutela della professione, siamo membri della Consulta delle Professioni Sanitarie della Regione Lombardia, membri del COLAP, presenti nella Commissione ECM, referenti di area per le lauree triennali e quelle magistrali della Riabilitazione, manteniamo contatti con Regione, Province, Comune ed Enti socio-educativi e scolastici.

Oggi siamo 522 soci iscritti, di cui circa 250 con rinnovo 2010. Nella nostra sezione coesistono colleghi “storici” e giovani laureati TNPEE. Poter essere utili ad entrambi, diversificando le proposte formative, di servizi ai soci, di informazione, in modo da avere un’unica cornice culturale e scientifica dove si integri l’esperienza consolidata con la ricchezza e l’energia di apporti nuovi, è la nostra scommessa attuale.