Legge di stabilità regionale 2016 per la Regione Campania - Riteniamo indispensabile la presenza del TNPEE in materia di cura dei disordini del neurosviluppo

Carissimo collega,

riteniamo opportuno segnalarTI quanto è accaduto in queste ultime settimane in Regione Campania. In seguito all' approvazione della legge regionale del 18 gennaio 2016 in materia di

 

Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2016-2018

della Regione Campania Legge di stabilità regionale 2016

 

 

la  SEZIONE CAMPANIA / MOLISE DELLA  SINPIA (SOCIETA ITALIANA DI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE),

ATTRAVERSO LE PAROLE DEL SUO SEGRETARIO, DOTT.SCUCCIMARRA ha ritenuto A QUESTO PUNTO doveroso esprimere

la propria ferma posizione

in merito al punto sotto evidenziato, presente nell'art.8 in essa contenuto:

 

"6. Al comma 206, dell'articolo 1 della legge regionale 16/2014, dopo le parole "sociosanitarie e sociali di cui alla legislazione vigente" sono inserite le seguenti:

"e l'adozione di un percorso diagnostico terapeutico personalizzato (PDTA) che prevede: 

a) precocità della diagnosi e della riabilitazione; 

b) la presa in carico congiunta del paziente con diagnosi di spettro dell'autismo attraverso il coordinamento dei servizi Cure domiciliari, Sociosanitari e Materno infantile; 

c) adozione del metodo Analisi Comportamentale Applicata (ABA) come metodologia a cui ispirare tutti gli interventi, nel rispetto delle linee guida di neuropsichiatria infantile.  [...].

 

 


RIPORTIAMO IL COMMENTO DELLA SINPIA CAMPANIA NEL LINK SOTTOSTANTE.

http://www.quotidianosanita.it/


 

 

In quanto Associazione rappresentativa della categoria dei TNPEE

RITENIAMO INDISPENSABILE LA PRESENZA DEL TNPEE

IN MATERIA DI CURA DEI DISORDINI DEL NEUROSVILUPPO

pertanto abbiamo voluto fortemente esprimere che crediamo nell'efficacia delle cure adeguate alla complessità ed eterogeneità che connotano i disturbi dello spettro autistico e che rendono quindi necessario un approccio ri-abilitativo dinamico basato su una molteplicità di opzioni terapeutiche e non nell'esecuzione pedissequa e toutcourt di un Metodo, QUALSIASI ESSO SIA;

ci siamo così uniti al pensiero del Dott. Goffredo Scuccimarra mediante una lettera del nostro Presidente, CHE RITROVI IN ALLEGATO.

 

 


 IL DIBATTITO PROSEGUE ...

A LIVELLO NAZIONALE, CON LA PUBBLICAZIONE DA PARTE DEL SOLE 24 ORE SANITA’ DI UN ARTICOLO A FIRMA DELLA PROF.SA BRAVACCIO, DELL’UNIVERSITA’ FEDERICO II DI NAPOLI:

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/ 


 

Certi di aver fatto cosa gradita.

Cordiali saluti

Il Presidente Nazionale

dott. Andrea Bonifacio