Sezione sicilia

LA MEDICINA BASATA

SULL'EVIDENZA

 

applicazioni in clinica riabilitativa

 

Palermo 12 - 13 novembre 2011

 

L’EBP ha posto l’accento sulla necessità per l’operatore sanitario, nell’assistenza al paziente, di fare riferimento “esplicito” e non occasionale alle evidenze scientifiche

L’EBP integra in maniera inscindibile pratica, clinica e formazione permanente.

Questo corso si prefigge di offrire una conoscenza essenziale per rendere utilizzabili nella pratica clinica quotidiana i principi dell’EBP.

IL CORSO E’ DESTINATO A TUTTE LE FIGURE PROFESSIONALI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE.

 

 

 

Argomenti trattati

Introduzione alla metodologia della ricerca in medicina

La metodologia utilizzata nella ricerca riabilitativa

Strumenti per effettuare una ricerca bibliografica su argomenti e autori

Valutazione di articoli scientifici per verificare l’effettiva validità o le eventuali carenze e limitazioni

La progettazione di una ricerca scientifica: come si imposta il lavoro di un ricercatore per rispondere ad un quesito di partenza

 

 

 

Programma

SABATO 12 NOVEMBRE

8.45 Introduzione alla metodologia della ricerca

9.45 Differenza tra ricerca primaria e secondaria

10.45 Pausa

11.00 Tipologia dei differenti tipi di studio

12.00 Descrizione della gerarchia delle evidenze scientifiche

13.00 Pausa Pranzo

14.00 Le review e la metodologia di composizione

15.00 Descrizione della struttura di un articolo scientifico

16.00 Pausa

16.15 La scelta dei test di valutazione

17.15 Criticità nella valutazione di una ricerca scientifica (Lavoro di gruppo)

18.15 Considerazione e conclusioni

 

DOMENICA 13 NOVEMBRE

8.45 Effettuare una ricerca bibliografica attraverso l’uso dei principali motori di ricerca dedicati alla medicina e alla riabilitazione

9.45 Dimostrazione pratica guidata

11.45 Pausa

12.00 Ricerca bibliografica per autore, per singola citazione, MESH

13.00 Pausa pranzo

14.00 Costruzione di un progetto di ricerca in riabilitazione

15.00 Lavoro di Gruppo

  • Raccolta dati
  • Individuazione di un campione
  • Formulazione di un quesito clinico

17.00 Pausa

17.15 Criteri di valutazione dei risultati

18.15 Considerazioni finali e conclusioni, Questionario ECM



L'Intervento Integrato

in Ottica Psicomotoria e Neuropsicologica

nei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo

 

PALERMO 7 e 8 Maggio 2011

Complesso Monumentale Guglielmo II - Monreale

 

ECM : 12 crediti per TNPEE

Aperto anche ad altre figure professionali

Durata del Corso: 14 ore

 

La specificità dell’intervento neuropsicomotorio nei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo verrà presentata in una duplice prospettiva: una prospettiva sincronica, che riguarda la scelta e l’articolazione degli interventi in una specifica fascia d’età, e una prospettiva diacronica, che riguarda la necessità di rivalutare e riformulare gli interventi in rapporto alle inevitabili e augurabili trasformazione derivanti dall’età.

 

Si presenterà un modello di lavoro integrato applicato in strutture riabilitative convenzionate a regime ambulatoriale (esperienze maturate in numerose regioni italiane nell’ultimo decennio).

 

I diversi argomenti saranno presentati utilizzando i seguenti livelli e strumenti:

  • Presentazione teorica con specifici riferimenti alla pratica clinica, alle più recenti scoperte in ambito scientifico e alle raccomandazioni delle Linee Guida Nazionali ed Internazionali (SIGN).
  • Presentazione di casi clinici attraverso: anamnesi, procedure valutative (test, osservazione neuro psicomotoria, valutazioni interdisciplinari curate dall’Equipe, il profilo secondo l’ICF-CY).
  • Filmati finalizzati ad evidenziare: le aree di maggior compromissione, le aree di sviluppo potenziale, le facilitazioni e le strategie terapeutiche. Il lavoro con la famiglia e quello con gli operatori scolastici.
  • Il progetto/programma terapeutico: presentazione degli obiettivi terapeutici a breve, medio e lungo termine.
  • La verifica dei risultati: gli strumenti e le procedure.
  • L’organizzazione della Cartella Clinica come strumento di storicizzazione del percorso terapeutico.

 

Verrà presentata una scheda di osservazione-valutazione neuropsicomotoria e proposta una ricerca da attivare in tutto il territorio nazionale per la verifica della sua applicabilità nell’ambito del trattamento di bambini con DGS.

 

Nell’ambito dei lavori di gruppo verranno presentate anche esperienze o progetti relativi alla realtà del territorio sede del corso.

 

Docenti:

Andrea Bonifacio, TNPEE e psicologo, Napoli

Simone Cuva, NPI, Trento

Giovanna Gison, TNPEE e psicologa, Napoli

Paola Marina Savini, TNPEE e logopedista, Vicenza

 

Per iscrizioni e maggiori informazioni scarica la locandina.