Riforma Ordini. Dopo tre anni il primo ok dal Parlamento al ddl Lorenzin

 

Gentile Collega,

la richiesta avanzata il 18/04/2016 dalle ha avuto seguito:

 

Dopo tre anni il primo ok dal Parlamento al DDL Lorenzin

 


 

Dopo due anni di discussione in Commissione Igiene e Sanità del Senato, il 26 aprile 2016, è stato licenziato il Disegno di legge 1324 presentato dal ministro Lorenzin: “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica dei medicinali, nonché disposizioni per l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”. L’ iter legislativo prevede ulteriori passaggi parlamentari di cui valuteremo gli sviluppi.

Il testo varato dalla commissione contiene gli indirizzi per una rivisitazione della disciplina ordinistica delle professioni sanitarie, che riguarda anche le professioni della riabilitazione nelle quali è inserito il Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.

Il riordino della disciplina degli Ordini delle professioni sanitarie è definito nell’articolo 3, dove si prevede l'istituzione dei seguenti ordini professionali (comma 9):

  • delle professioni infermieristiche;
  • delle ostetriche e degli ostetrici;
  • delle professioni sanitarie della riabilitazione;
  • dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Inoltre il comma 13 dell’articolo 3 prevede che il Ministro della salute istituisca con decreto “gli albi per le professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, ai quali possono iscriversi i laureati abilitati all'esercizio di tali professioni, nonché i possessori di titoli equipollenti o equivalenti alla laurea abilitante, ai sensi dell'articolo 4 della legge 26 febbraio 1999, n. 42.

Si prende altresì atto che permangono nel decreto, articoli miranti alla costituzione di nuove professioni sanitarie, in palese inosservanza alle disposizioni previste dalla L. 43/2006. Tale atto crea, a nostro parere, un clima di forte incertezza e inaffidabilità in merito alle regole che il legislatore aveva posto a garanzia di chi opera in ambito sanitario.


  

Maggiori informazioni

sull’iter parlamentare del Disegno di Legge Lorenzin si trovano sul sito del Senato al link

http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Ddliter/43994.htm