Questionari per laureandi

Gentili colleghi,

poniamo alla vostra attenzione due questionari:

  • La Responsabilità delle Professioni Sanitarie Riabilitative
  • Disturbi Comportamentali ed Emozionali

Gli esiti saranno utili per l’elaborazione di due tesi che tratteranno i relativi argomenti. Riteniamo che i lavori analizzeranno tematiche di interesse comune a tutti noi, pertanto abbiamo chiesto agli autori delle tesi una copia dell’elaborato e le analisi dei risultati da condividere con i soci dell’ANUPI TNPEE.

Il vostro contributo sarà fondamentale per entrambi i progetti. Quello che vi chiediamo è di collegarvi ai link sottostanti e compilare i relativi questionari.

Grazie per la collaborazione!

 

La Responsabilità delle Professioni Sanitarie Riabilitative

Gentile Collega, sono Franca Di Paolo, una Fisioterapista e studentessa del CLM in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie presso l'Università degli Studi di L'Aquila. Il mio progetto di Tesi riguarda la Responsabilità dei Professionisti sanitari della Riabilitazione ed in questo ambito ho elaborato un breve questionario di indagine conoscitiva. Le chiedo cortesemente pochi minuti del suo tempo per rispondere alle seguenti domande, scegliendo una sola risposta per ogni domanda. La informo che il questionario è anonimo ed i dati raccolti verranno trattati in maniera aggregata. Le risposte resteranno anonime e verranno elaborate solo ai fini della Tesi, ai sensi e per gli effetti di cui all'art.13 D.Lgs.n.196/2003. La ringrazio per la preziosa collaborazione

Compila il questionario >>

 

Intervento neuropsicomotorio per bambini aventi diagnosi di disturbo comportamentale ed emozionale - intervista al terapista

Tesi di laurea di Cristina Bizzoca 

Gentile TNPEE, per compilare questa intervista, le chiedo cortesemente di prendere in considerazione i bambini aventi come diagnosi primaria un disturbo comportamentale ed emozionale (F90-F98).

Se sono presenti più bambini aventi la stessa diagnosi:

  • Compilare una scheda per i bambini facenti parte dell’età prescolare e uno per coloro dell’età scolare;
  • Dare le risposte tenendo presenti le caratteristiche comuni dei bambini.

Vi saranno domande a risposta chiusa per cui bisogna barrare una o più la caselle, altre in cui si chiede di rispondere per esteso.

Compila il questionario >>