Sezione piemonte

COMUNICAZIONE AI SOCI

 

Carissimi Soci e Colleghi,


la fine dell’anno ci impegna ad un momento di riflessione e sintesi del lavoro svolto nel corso di questi mesi. Crediamo di aver reso possibili diversi momenti di incontro e scambio che, qui di seguito, insieme a voi vorremmo ricordare:

1. Un posto importante lo hanno gli appuntamenti “quasi” mensili con i Soci attraverso l’incontro di scambio e discussione offerto dai gruppi di lavoro in ambito educativo e terapeutico. Ci è stata confermata  la validità dello spazio in quanto occasione di reciproca conoscenza, ma soprattutto di valorizzazione del lavoro dalla maggior parte dei terapisti, spesso svolto in solitudine, pertanto quest’occasione assume anche una dimensione metacognitiva, dove potersi  “ripensare” e insieme, condividere. I Soci presenti sono sempre stati una dozzina e la discussione non ha mai trovato momenti di stagnazione, anzi, è sempre diventata fucina di idee per incontri successivi.

I prossimi appuntamenti saranno:
* 14 Gennaio 2012 Gruppo in ambito educativo
*   4 Febbraio 2012 Gruppo in ambito terapeutico
Rimandiamo all'articolo successivo, all'interno dello spazio dedicato alla sezione Piemonte del Sito ANUPI, che Elisa Da Riva del nostro Coordinamento cerca di tenere sempre aggiornata, per essere informati su tutti gli altri appuntamenti.

2. Altra occasione di formazione informale  per i Soci,  è stata la giornata di conoscenza dell’Eutonia che si è svolta l’11 Settembre u.s., tenuta dal Socio Luciano Destefanis. Anche in questa occasione una dozzina di Soci ha potuto condividere esperienze di lavoro che non appartengono al normale iter formativo conseguito da tutti...
L’opportunità di scambiare percorsi esperienziali è arricchente dal punto di vista della conoscenza personale e contribuisce a saldare relazioni professionali.
A questo proposito vi  anticipiamo un’altra opportunità che ci sarà offerta da una nostra associata sul metodo “Corpo e Coscienza” che si terrà successivamente al Congresso ANUPI di Marzo p.v.

3. Il secondo appuntamento di formazione tenutosi con AMBROSINI a Marzo sull’intervento terapeutico dei bambini disgrafici ha visto una buona adesione di TNPEE del Piemonte. 
Altrettanto interessante e nutrita è stata la partecipazione all’evento itinerante ANUPI conclusosi proprio a Torino nell’Ottobre scorso avente per tema “approfondimenti diagnostico/clinici orientanti l’intervento integrato psicomotorio e neuropsicologico con bambini affetti da disturbo generalizzato dello sviluppo”.

Le opportunità formative sopraelencate sono state suggerite dal territorio regionale e siamo riusciti a soddisfare quelle richieste che erano emerse nel corso dell’Assemblea dei Soci di Giugno 2010. 
Per continuare ad essere attenti alle richieste del territorio vi inoltriamo una scheda con la quale vi chiediamo altri suggerimenti per la formazione, sia in ambito terapeutico con ECM, sia in ambito educativo, così da poterci attivare per trovare i relatori e Providers adeguati, ma si attendono anche suggestioni in campo puramente psicomotorio per le quali gli ECM non rappresentano un onere al quale attenersi.

Altro appuntamento formativo gratuito che Vi anticipiamo è quello di sabato 25 febbraio 2012 sulla conoscenza del sistema di classificazione internazionale ICF CY (versione bambini ed adolescenti).

4. Nel mese di Giugno 2011 si è tenuta l’assemblea dei Soci, appuntamento  che è stato poco partecipato.  In quell’occasione sono nate,  ricche sollecitazioni che hanno portato alla realizzazione della  stampa di una brochure ANUPI sull’intervento psicomotorio in ambito educativo, da affiancare quella relativa al profilo del TNPEE . Per chi lo desiderasse i volantini sono a disposizione dei Soci presso la sede del Coordinamento in Via Adige, nr. 9 Cascine Vica Rivoli, nei giorni in cui si riunisce il Coordinamento e/o i Gruppi di lavoro. Ricordiamo la consultazione del sito per prendere nota delle date.

5. Per quanto riguarda il lavoro svolto all’esterno della sezione ANUPI, rammentiamo:
* partecipazione al tavolo regionale su “Il valore di sistema delle professioni socio-sanitarie” del 25 Giugno u.s.
* partecipazione a convegni di altre associazioni attigue alla nostra, come l’AIFI per approfondimenti sul lavoro di continuità tra ospedale e territorio tra FKT – Logopedia – Neuropsicomotricità, in qualità di Ospiti 
* partecipazione come ospiti anche a due convegni organizzati ad Alba in collaborazione tra il Centro di Riabilitazione “G.Ferrero” e l’Università di Torino
* partecipazione alla realizzazione del prossimo Congresso Nazionale ANUPI 
* continua la collaborazione con l’Università di Torino, attraverso:

  • il lavoro seminariale congiunto realizzato il 6 maggio u.s. con l’Università di Torino in occasione del ventennale di istituzione della figura professionale del TNPEE
  • partecipazione di rappresentanza agli Esami Finali della Commissione di Laurea dei TNPEE  presso l’Univeristà di Torino
  • l’accoglienza ai giovani laureati TNPEE degli ultimi due anni accademici, di cui già un buon numero si è iscritto

Sono in preparazione:
* le lettere di contatto con le associazioni dei Pediatri del Piemonte con l’intento di realizzare ponti di collegamento tesi a far meglio conoscere l’apporto professionale del neuropsicomotricista
* le lettere di chiarificazione dell’intervento dello Psicomotricista nelle attività educative all’interno delle strutture didattiche da inviare ai Dirigenti scolastici e ai Responsabili di strutture educative.

Questa nostra comunicazione ci offre l’occasione di  anticiparVi l’evento del VII Congresso ANUPI che sarà realizzato in collaboraazione con il Centro di Studi ERICKSON e che avrà come titolo I SAPERI DEL CORPO – Azione ed Interazione nello sviluppo e nella cura – che si terrà a Riva del Garda il 116-17- e 18 Marzo 2012.

Concludiamo il “report” dell’anno che si sta per concludere, ringraziando coloro che in questi mesi hanno sostenuto con la loro partecipazione le proposte associative della nostra Sezione e insieme INVITIAMO tutti coloro che ancora non l’hanno fatto, a contribuire con la loro presenza a vivificare le iniziative in cantiere.

Il Coordinamento Regionale del Piemonte