IL BAMBINO DISPRASSICO: PERCORSI DIAGNOSTICI E RIABILITATIVI - Cremona - 15-16 novembre 2019

 

PREMESSA

Deambulazione e prassie motorie, eloquio e prassie oro-motorie: due facce della stessa medaglia? Quali correlazioni, quali differenze nei diversi casi clinici? Come pianificare gli interventi riabilitativi? Quali indicatori prognostici e quali traiettorie evolutive? Molti interrogativi si pongono per il clinico di fronte al bambino goffo, scoordinato o che presenta un disordine del linguaggio e delle funzioni oromotorie.

OBIETTIVI

Il Seminario si propone di illustrare le caratteristiche del bambino disprassico, partendo dall'osservazione clinica dei segnali con cui il disturbo può manifestarsi già nella prima infanzia. Verranno approfonditi, in particolare, i variegati quadri di Disprassia Verbale e Motoria sia in età pre-scolare che nelle fasi degli apprendimenti scolastici. Infine sarà dato ampio spazio alla proposta di interventi riabilitativi specifici per le singole componenti della Disprassia, con attenzione particolare al ruolo del logopedista e del terapista della neuropsicomotricità, nelle varie fasi del percorso clinico riabilitativo.

COSTO:

  • gratuito per i dipendenti dell’ASST di Cremona
  • 130 euro per Logopedisti iscritti FLI e TNPEE iscritti ANUPI TNPEE esterni
  • 170 euro per esterni non iscritti ad associazioni FLI e ANUPI TNPEE

La quota è comprensiva di pranzo

RESPONSABILE SCIENTIFICO

  • Maria Gardinazzi - Logopedista UONPIA ASST di Cremona

DOCENTI

  • Eleonora Bieber - TNPEE IRCCS Fondazione Stella Maris Calambrone Pisa
  • Anna Chilosi - Dirigente medico Responsabile Sezione sui Disturbi Neuroevolutivi Complessi dell’Unità Operativa di Neurologia e Neuroriabilitazione IRCCS Fondazione Stella Maris Calambrone Pisa
  • Renata Salvadorini - Logopedista IRCCS Fondazione Stella Maris Calambrone Pisa

DURATA:

16 ore

TERMINE ISCRIZIONI:

08 NOVEMBRE 2019

CREDITI ECM/CPD

Per l’acquisizione dei crediti formativi sarà necessario presenziare al 90% delle ore previste dal programma e rispondere correttamente al 100% delle domande del questionario di apprendimento.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

U.O.S Formazione ASST di Cremona Viale Concordia, 1 - 26100 - Cremona

Referente: Paola Mancini - Tel. 0372405162 - Fax 0372405543 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori info scaricare la locandina in allegato

 

Responsabile scientifico: Anna Vitta

Relatori:

Carlo Muzio (Neuropsichiatra Infantile, Psicoterapeuta),

Chiara Pecini (Psicologa),

Clara Bombonato (Psicologa),

Anna Maria Chilosi (Neuropsichiatra Infantile),

Renata Salvadorini (Logopedista),

Claudio Ambrosini (Tnpee),

Francesca Fietta (Tnpee)

 

 

Destinatari con crediti ECM Medici NPI, Psicologi, Logopedisti, TNPEE

Altri destinatari Operatori del settore interessati alle tematiche trattate

 

Modalità di Partecipazione - Costi (comprensivi di bollo ove previsto)

Quota di partecipazione entro il 25/10/19: 75,00 euro

Quota di partecipazione oltre il 25/10/19: 92,00 euro

Ai soci ANUPI TNPEE 2019 e ai soci FLI 2019 è riconosciuto uno sconto del 10% sulla quota di partecipazione (67,50 € entro il 25/10/2019; 83,00 € oltre il 25/10/2019)

 

Per iscriversi al corso accedere o registrarsi alla Piattaforma Teseo FAD https://www.teseoformazione.it/fad/login/index.php selezionare Corso " Il Disturbo di Coordinazione Motoria in età prescolare", cliccare sul pulsante “iscrivimi” e seguire le istruzioni

N.B. Il corso è a numero chiuso (max 100 iscrizioni) (Data/ora dell’invio costituiranno elemento preferenziale per l’ultima partecipazione utile Associazione Teseo si riserva di non attivare il corso in mancanza di numero minimo di iscrizioni, nel qual caso verranno restituite le somme versate)

RINUNCIA AL CORSO: fino al 25 ottobre 2019 si ha diritto ad una restituzione del 50% delle somme versate. Oltre nulla è dovuto

 

 

 

SEMINARIO PRATICO ECM DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

LA RELAZIONE E LA COMUNICAZIONE NEI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO

Sede: C.I.F.I.R. Onlus (aula multimediale 3° piano) - P.zza Caio Giulio Cesare, 13 - 70124 BARI

 

venerdì 25/10/2019 ore 15-19

sabato 26/10/2019 ore 10-18

domenica 27/10/2019 ore 10-18

 

Contenuti: Il corso promuove nel professionista l'attitudine a portare nel proprio ambito di lavoro un'attenzione qualificata alla dimensione corporea e alla modalità comunicativa nella relazione.

 

Responsabile Scientifico Andrea Bonifacio, Psicologo, Tnpee

Docenti: Silvana Condemi, Tnpee, Psicomotricista; Mattia Della Rocca, Docente di Psicologia generale; Marina Sabatelli, Tnpee, Psicomotricista; Lucia Scarpellini, Tnpee

Corso a numero chiuso (max 25 partecipanti)

Scadenza iscrizioni: entro il 30 settembre 2019

Destinatari con crediti ECM: TNPEE, Logopedisti, Educatori Professionali, Terapisti Occupazionali, Psicologi, Neuropsichiatri Infantili

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

 

SEMINARIO PRATICO ECM DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

LA RELAZIONE E LA COMUNICAZIONE NEI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO

Sede: Ordine TSRM e PSTRP di Roma Polo Industriale Breda - Fabbricato C6, Via Casilina, 1670 - 00133 ROMA

 

venerdì 20/09/2019 ore 15-19

sabato 21/09/2019 ore 10-18

domenica 22/09/2019 ore 10-18

 

Contenuti: Il corso promuove nel professionista l'attitudine a portare nel proprio ambito di lavoro un'attenzione qualificata alla dimensione corporea e alla modalità comunicativa nella relazione.

 

Responsabile Scientifico Andrea Bonifacio, Psicologo, Tnpee

Docenti: Silvana Condemi, Tnpee, Psicomotricista; Mattia Della Rocca, Docente di Psicologia generale; Marina Sabatelli, Tnpee, Psicomotricista; Lucia Scarpellini, Tnpee

Corso a numero chiuso (max 25 partecipanti)

Scadenza iscrizioni: entro il 31 agosto 2019

Destinatari con crediti ECM: TNPEE, Logopedisti, Educatori Professionali, Terapisti Occupazionali, Psicologi, Neuropsichiatri Infantili

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 La “manipolazione” è forse la più complessa delle funzioni adattive poiché implica l'integrazione modulata e continuamente rimodulabile di componenti motorie, percettive e cognitive. La mano è lo strumento conoscitivo che supporta lo sviluppo motorio, cognitivo, comunicativo e affettivo-relazionale del bambino.

Ciascuna di queste componenti può essere in misura variabile alterata nella PCI ed essendo così strettamente legate tra di loro, l'alterazione di una delle componenti inevitabilmente si riflette sulla maturazione delle altre.

La letteratura internazionale propone sistemi classificativi alcuni più adatti a scopi epidemiologici, altri più vicini alle esigenze del clinico. La classificazione secondo Ferrari si basa sulle strategie organizzative. Per quanto non ancora validata, essa offre uno strumento interpretativo molto utile al riabilitatore nel definire l'approccio terapeutico e fare ipotesi prognostiche.

Per l'inquadramento della strategia organizzativa è necessaria un'attenta osservazione del bambino nel gioco spontaneo e nelle attività della vita quotidiana, delle sue capacità di adattamento al variare del contesto.

Il corso, oltre ad offrire un approfondimento delle componenti della manipolazione, offre l’opportunità di approfondire la conoscenza degli strumenti validati e di importanza riconosciuta dalla letteratura internazionale utili ai professionisti della riabilitazione per definire l’ outcome del paziente.

Per le sue implicazioni cliniche e riabilitative il corso rappresenta una formazione mirata per Medici, (fisiatri, neurologi, neuropsichiatri infantili, pediatri, ortopedici, medici di base) Fisioterapisti, Terapisti occupazionali, Ortottisti, Educatori professionali, Terapisti della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Logopedisti.

Per partecipare al Corso è necessario:

  • Registrare i propri dati utilizzando il pulsante icona in pdf del corso scelto, nell’elenco dei corsi attivi sul sito: https://www.assriforma.it
  • Per coloro già registrati al sito, entrare con username (oppure CF) e password, cliccare sull’icona pdf del corso e quindi “prenotati al corso”
  • La prenotazione al corso si completa con il versamento della quota di iscrizione.

Quota iscrizione: € 230,00

Quota iscrizione: € 200,00 (Per iscritti a Ordini e Associazioni patrocinanti quindi ad ANUPI TNPEE)

Quota iscrizione: € 100,00 (Per uditori, studenti, specializzandi)

La quota iscrizione comprende:

  • Frequenza sessioni didattiche;
  • Cartellina con notes e Penna;
  • Materiale didattico (slide delle relazioni) a disposizione per i prenotati, nella pagina personale sul sito www.assriforma.it;
  • Sessione fad online per n.3 ore per il completamento del corso;
  • Bollo fiscale di € 2,00;
  • Attestato di partecipazione;
  • Conseguimento crediti formativi ecm, agli aventi diritto;
  • avviso on-line per stampa attestato.


Inoltre la quota iscrizione comprende:
· Coffee break per entrambe le giornate.

La colazione di lavoro prevede un ticket di € 10,00 a giornata, previa prenotazione. Il ticket deve essere sommato alla quota di iscrizione e il versamento deve essere fatto con bonifico bancario, aggiungendo nella causale “+n.2 ticket”.

Bonifico bancario
Associazione Ricerca e Formazione
Codice IBAN: IT79 X076 0104 0000 0006 9662 708
causale: Corso 16 e 17 Sett. 2019 + COGNOME E NOME

TRE didatti di professioni diverse tra loro presenteranno il modello con numerosi esempi video a la discussione di casi clinici.

Il corso è pienamente riconosciuto da ICDL Institute, casa madre del modello DIRFloortime e rilascia 12 crediti ECM e Attestato di Partecipazione ICDL (NON valevole come certificato DIRFloortime).

Il DIR101 offre la panoramica dei contributi teorici multidisciplinari su cui poggia il modello DIRFloortime e presenta strumenti per la lettura del profilo individuale del bambino: la regolazione emotivo-comportamentale, la processazione sensoriale, lo sviluppo motorio, l’attenzione, lo sviluppo comunicativo e il linguaggio, il gioco e lo sviluppo cognitivo. Il corso offre anche la panoramica delle strategie di Floortime per supportare il neurosviluppo in terapia, a casa e a scuola.

Per i soci ANUPI TNPEE il costo del corso è di 206 euro anzichè di 250 euro.

Per iscriverti, compila il modulo iscrizione e il modulo di tesseramento e invialo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. unitamente alla ricevuta di pagamento.

 

Per maggiori informazioni visitate il sito: www.dirimè.com

Corso di formazione 16 ECM abilitante alla somministrazione delle Scale Griffiths III 0-6 anni



1° EDIZIONE VICENZA 8 - 9 novembre 2019

2° EDIZIONE GENOVA 22 - 23 novembre 2019

3° EDIZIONE MONZA 24 - 25 gennaio 2020

4° EDIZIONE NAPOLI 20 - 21 marzo 2020

5° EDIZIONE FIRENZE 8 - 9 maggio 2020



Grazie alla collaborazione con Hogrefe Editore, i soci di ANUPI TNPEE avranno la possibilità di iscriversi al 50% del costo effettivo del corso e una finestra temporale privilegiata sia in termini di tempistica di iscrizione che di procedura, prima che il corso sia ufficialmente aperto a tutti da Hogrefe.

Da ottobre 2017 le Griffiths III sono pubblicate in lingua italiana.  Il lavoro di traduzione è stato affidato a due gruppi di ricerca, uno afferente al Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e delle Socializzazione dell’Università di Padova e l’altro afferente al Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica dell’Università Sapienza di Roma. Nel 2017 è stato avviato anche il lavoro di standardizzazione e taratura per la popolazione italiana.

Dal 1° ottobre 2019 saranno disponibili le norme italiane: le edizioni dei corsi organizzati tra ANUPI TNPEE ed Hogrefe Editore saranno tra le prime a proporre questo fondamentale aggiornamento.

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Le Griffiths III riflettono i feedback raccolti negli anni dai clinici del settore, gli avanzamenti nell’ambito delle analisi statistiche e della ricerca relativa ai processi di sviluppo dei bambini: a livello del neurosviluppo, della regolazione delle emozioni e del gioco. Esse rappresentano, nel solco della tradizione diagnostica iniziata da Ruth Griffiths, un aggiornamento dell'assessment per le nuove generazioni di bambini.

Le Griffiths III 0-6 anni sono in grado di offrire un bilancio che si sviluppa attraverso 5 domini:

  • Basi dell’apprendimento (Scala A)
  • Linguaggio e comunicazione (Scala B)
  • Coordinazione oculo-manuale (Scala C)
  • Personale-sociale-emotiva (Scala D)
  • Grosso-motoria (Scala E)

A differenza di tutte le scale sulla valutazione dello sviluppo cognitivo e globale attualmente in commercio, le Griffiths III possono essere somministrate non solo da medici e psicologi, ma anche dai Tnpee, dopo avere frequentato il corso di formazione abilitante. Rappresentano dunque un prezioso strumento in età precocissima, riconosciuto dalla comunità scientifica, che integra i protocolli qualitativi di osservazione-valutazione neuropsicomotoria del Tnpee consentendo di definire la priorità dei bisogni, indispensabile per programmare in equipe gli interventi terapeutici.

 

PROGRAMMA

Il corso si articola in due giornate con orario 8:30-18:30

 

Prima giornata

  • Evoluzione dello strumento: le Scale Griffith III nella valutazione multidisciplinare
  • Il protocollo di valutazione e note di somministrazione
  • Scala A - basi dell’apprendimento:
    • costrutti e somministrazione
    • esercitazione di codifica con visione e discussione di casi
  • Scala B - linguaggio e comunicazione
    • costrutti e somministrazione
    • esercitazione di codifica con visione e discussione di casi
  • Scala C - coordinazione oculo-manuale:
    • ostrutti e somministrazione
    • esercitazione di codifica con visione e discussione di casi

Seconda giornata

  • Scala D - personale-sociale-emotiva
    • costrutti e somministrazione
    • esercitazione di codifica con visione e discussione di casi
  • Scala E - grosso-motoria
    • costrutti e somministrazione
    • esercitazione di codifica con visione e discussione di casi
  • Esercitazione pratica: Assegnazione dei punteggi e scoring
  • Casi di età differenti: esercitazioni e profilo di sviluppo

 

Docente

Monica Rea

Psicologa, specialista in Psicologia della salute, dottore di ricerca in Psicologia e Psicologia Dinamica e Clinica, è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica della Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza, Università di Roma. Ha una convalidata esperienza nella valutazione psicodiagnostica in età evolutiva e negli interventi psicologici individuali e di gruppo. È autrice di numerosi articoli scientifici sulla valutazione di bambini con sviluppo tipico e atipico e sulla validazione di test. Per Hogrefe, ha curato, assieme a Rosa Ferri e Maria Casagrande, l'edizione italiana delle IDS.

Monica Rea fa parte dei due gruppi di ricerca che si stanno mettendo a punto la standardizzazione delle Griffiths III versione italiana.



 POSTI ESAURITI 

Nel caso in cui ti fosse comunicato che i posti sono esauriti, invia comunque una mail di richiesta di partecipazione a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. affinché tu possa essere contattato in caso di rinuncia di qualche altro socio e anche per dare la possibilità all’Associazione di valutare se riproporre una successiva edizione del corso se le richieste saranno numerose.

Informiamo infine tutti coloro a cui Hogrefe ha già dato la conferma di iscrizione che, in caso di impossibilità a partecipare, se lo comunicheranno almeno 30 gg prima dell'evento, avranno la possibilità di utilizzare il credito per un altro evento organizzato dall'Associazione, nell’arco dei 6 mesi successivi alla data dell’evento perso.

Se il preavviso fosse inferiore a 30 giorni il credito verrà concesso nel caso in cui sia possibile assegnare il posto rimasto vacante ad un altro socio. Non si potranno effettuare in alcun modo rimborsi.  



Convegno Nazionale Scientifico AIDEE

La Disprassia: dalla fanciullezza all’adolescenza e all’eta’ adulta. Cosa e Come cambia

 

Roma 17 e 18 novembre 2019

Centro Congressi OLY Hotel Via del Santuario Regina degli Apostoli, 36 00145 Roma

Docente:

Prof. Letiza SABBADINI

 

CREDITI ECM 11.2

Modalità di iscrizione: Quota di partecipazione: € 120,00 + 22 % IVA.

I SOCI ANUPI TNPEE hanno diritto allo sconto del 20%.

 

PROGRAMMA I giornata

I ^ SESSIONE

08.00 Registrazione dei partecipanti Chairman Letizia Sabbadini

09.00 Apertura del Convegno presentazioni e saluto ai discenti

09.15 Disprassia: dal movimento all’azione secondo un modello integrato Letizia Sabbadini

10.00 Il potere dell’azione: come comprendiamo gli altri dall’interno Corrado Sinigaglia

11.00 Coffee break

11.30 La rappresentazione piu’ astratta dell’azione: il contributo delle neuroimmagini Emiliano Ricciardi

12.30 Discussione

13.00 Pausa pranzo

 

II ^ SESSIONE Chairman Pasquale Moliterni

14.00 Verso una ridefinizione dei modelli anatomo – funzionali del linguaggio Andrea Marini

15.00 I disturbi specifici dell’apprendimento su base disprattica: cambiamenti eventuali nelle diverse fasce d’eta’ Roberta Penge

16.00 The Journey of a Dyspraxic Doctor: Undiagnosed Adult to setting up a Support for Others Emma Tremaine

17.00 Termine lavori I^ giornata

17.15 Assemblea dei soci AIDEE

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

II giornata

I ^ SESSIONE Chairman Ignazio Ardizzone

09.30 TAVOLA ROTONDA Sul metodo delle “International DCD Raccomandations” una proposta per la definizione, diagnosi, valutazione e intervento DCD Amanda Kirby, Simone Minichiello, Giovanni Polletta, Letizia Sabbadini

10.30 Buone Prassi e Normativa in evoluzione di tutela del soggetto disprattico Guido Dell’Acqua

11.30 Coffee break

12.00 TAVOLA ROTONDA Aspetti psicosociali nella Disprassia: isolamento sociale e importanza del supporto psicologico nell’adolescente disprattico. Cinzia Cadoni, Michele D’Ascanio,Giovanni Ricciardi

13.00 Pausa pranzo

II ^ SESSIONE Chairman Ignazio Ardizzone

14.00 TAVOLA ROTONDA Testimonianza di giovani disprattici

15.30 Question time per le famiglie

16.00 Interventi sui temi dei Poster Presentati

17.00 Chiusura lavori

Il corso vuole illustrare le caratteristiche del “bambino disprassico” a partire dalle nuove conoscenze sul sistema motorio derivate dalle neuroscienze.

Accanto alle principali manifestazioni cliniche in età prescolare e scolare verranno fornite indicazioni pratiche su come intervenire in ambito abilitativo ed educativo. Inoltre saranno approfondite le caratteristiche cliniche con gli aspetti di comorbilità della disprassia nei diversi disturbi dello sviluppo, verranno affrontati gli aspetti di integrazione fra il sistema motorio ed il linguaggio con particolare riferimento alla disprassia verbale ed i rapporti dell'organizzazione prassica con i processi di apprendimento di lettura, scrittura e calcolo: il bambino disprassico a scuola.

Nel corso, accanto alle lezioni frontali, verranno svolte attività di workshop con laboratori paralleli sull’intervervento ri-abilitativo neuropsicomotorio e logopedico, dalla prima infanzia all’adolescenza.

La definizione del termine “Disprassia” in età evolutiva permane controversa, ma negli ultimi anni troviamo sempre più frequentemente nella clinica casi di bambini con “disprassia” e/o con caratteristiche attribuibili a “disturbi evolutivi della funzione motoria” (def: ICD10) che nella letteratura internazionale sono definiti DCD (Developmental Coordination Disorder) o, nel nostro paese, DCM (Disturbi della Coordinazione Motoria).

Il corso si pone l’obiettivo di definire le caratteristiche di questi disturbi e le loro manifestazioni al fine di cogliere la natura delle difficoltà prassiche nel corso dello sviluppo.

Il corso si propone di fornire ai partecipanti indicazioni sugli strumenti per poter valutare i disturbi delle attività prassiche e della coordinazione motoria del bambino considerando la stretta correlazione tra sviluppo motorio-prassico, sviluppo del linguaggio, funzioni esecutive e processi cognitivi.

Uno spazio particolare sarà dedicato alla disprassia verbale ed alle difficoltà scolastiche dei bambini disprassici: come il disturbo dell'organizzazione prassica interferisce nello sviluppo del linguaggio e degli apprendimenti.

Il corso è finalizzato allo sviluppo della conoscenza clinica della disprassia, alla sua valutazione in età evolutiva ed ai principi per la definizione del progetto abilitativo. Il corso avrà prevalenti finalità di formazione pratica con costanti esemplificazioni di casi clinici e momenti di approfondimento in work-shop dedicati alle diverse fasce di età ed agli aspetti dell'intervento abilitativo.

Per maggiori informazioni clicca sul link:

http://www.sef-societaeuropeaformazione.it/mod/gstprn/details.php?id=241

 

La quota di partecipazione per i Soci ANUPI TNPEE è di 175 euro!!!