La Conferenza permanente delle Classi di laurea delle professioni sanitarie ha messo a punto e approvato il 14 settembre un documento di consenso per proporre requisiti e organizzazione - dall'ammissione al titolo finale - che dovrebbero avere i 90 Master ad elevata valenza specialistica. 

Secondo la Conferenza permanente delle Classi di laurea delle professioni sanitarie, precisi requisiti di cui riportiamo i principali:

 

Livello,  CFU e spendibilità

Possono essere Master di primo o secondo livello, di minimo 60 crediti formativi (CFU) che possono aumentare in relazione alla complessità e all’entità delle conoscenze e competenze da acquisire.

I Master poi dovrebbero avere una buona “probabilità di spendibilità operativa”.

 

Obiettivi

Gli obiettivi individuati in sede di progettazione sono coerenti con le esigenze culturali, scientifiche, sociali e organizzative del Sistema Sanitario.  La progettazione del Master è realizzata da un Gruppo Multidisciplinare composto da Docenti Universitari e non Universitari esperti del settore specifico cui il Master prepara e la progettazione si basa su una ampia consultazione:

(a) delle parti interessate ai profili culturali/professionali in uscita (rappre-sentanti del mondo del lavoro e dei servizi, della professione);

(b) degli organi regionali e direzioni professionali delle aziende sanitarie pubbliche e private rispetto alla stima del fabbisogno anche su base pluriennale al fine di assicurare continuità e stabilità dell’offerta formativa;

(c) degli Atenei limitrofi o che insistono sulla stessa area geografica anche per una offerta formativa armonica di Master in grado di valorizzare le specificità di ciascun Ateneo e/o assicurare i bisogni di sviluppo complessivo delle professioni sanitarie evitando ridondanze.

 

Profilo di competenza e attività didattiche

Il programma del Master dovrà esprime chiaramente il profilo di competenza e le attività didattiche coerenti.

Gli obiettivi formativi specifici e i risultati di apprendimento sono declinati per aree di apprendimento (Corsi Integrati o Insegnamenti) formando il piano di studio che deve essere coerente al profilo di competenza atteso dal Master.

 

 

Piano di studi 

Il documento descrive poi come organizzare il piano di studio e ripartire i relativi crediti alle varie attività teoriche e pratiche, come gestire i tirocini, le procedure di ammissione e l’eventuale riconoscimento dei crediti formativi universitari pregressi.

 

Prova finale

Il Master si conclude con una prova che accerti il possesso delle competenze specialistiche dichiarate nel profilo di competenza. I metodi più adatti indicati sono: simulazioni in contesti standardizzati e strutturati o osservazioni strutturare sul campo per accertare abilità tecnico-operative; per abilità cognitive (es. decision-making, problem solving) discussione di casi decisionali scritti o orali.

La valutazione dovrà basarsi sulla selezione delle aree di competenza ‘core’ da indagare.

 

Per avere maggiori informazioni e leggere il documento esteso

>>> clicca qui <<< 

 

 

 

Coordinatore Master
 
OBIETTIVI FORMATIVI 
Il master si pone l'obiettivo generale di promuovere la competenza ad accompagnare le persone malate, la famiglia e il contesto sociale nel percorso di cura, considerando la persona assistita il vero soggetto del processo. La finalità ultima è quella di facilitare il passaggio dalla fase di presa in carico altamente specialistica in regime di ricovero a quella domiciliare o territoriale in un rapporto di mutua interazione e non di esclusione.

L'obiettivo specifico è formare professionisti con competenze di: case management, comunicazione, formazione e relazione clinico-assistenziale specifiche, ma allo stesso tempo applicabili a tutte le patologie che abbiano in comune la grave disabilità.
Per tale finalità dovrà altresì essere sviluppata la competenza nell'interazione con i professionisti coinvolti, le istituzioni, le realtà sociali promuovendo l'integrazione e la sussidiarietà.

REQUISITI D'ACCESSO
Il corso si rivolge ai possessori di laurea conseguita nelle seguenti classi, ovvero in una delle corrispondenti classi ex D.M. 509/99:
- L-39 Servizio sociale;
- L/SNT1- Professioni sanitarie infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica/o (limitatamente al corso di laurea in Infermieristica e Infermieristica pediatrica);
- L/SNT2- Professioni sanitarie della riabilitazione (limitatamente ai corsi di laurea in: Fisioterapia, Logopedia, Terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, Terapia occupazionale);
- LM-41 Medicina e chirurgia.
Possono altresì partecipare i possessori di titolo di studio non universitario, ma riconosciuto equipollente ex lege.
 
PROSPETTIVE D'IMPIEGO
L'ambito di inserimento professionale è molto ampio in quanto sono diversi i settori sanitari in cui si collocano le persone con grave disabilità.
In particolare il corso per master si propone di formare professionisti che si prendono cura di persone affette da malattia ad andamento cronico progressivo in cui è fondamentale la collaborazione e partecipazione del paziente e della sua famiglia.
Tale professionista potrebbe dunque esprimere la sua competenza sia in ambito ospedaliero sia in servizi di tipo territoriale, in regime di dipendenza o libera professione, per garantire la continuità assistenziale ed il continuo collegamento tra centri specialistici ed assistenza sanitaria nell'ambiente di vita.
 
PER ULTERIORI INFORMAZIONI VISITA IL SITO CLICCANDO SUL LINK
 
 
 

 

L'Università degli Studi di Napoli Federico

II Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali, Autism Aid onlus

La Fondazione Istituto Antoniano

presentano:

Master Universitario di I Livello - II Edizione, Anno Accademico 2018-2019

"IL TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO BASATO SULLE EVIDENZE: I MODELLI DI INTERVENTO".

Il Master si propone l'obiettivo di formare figure professionali che operano con persone con disturbi dello spettro autistico ed altre disabilità dello sviluppo che siano in grado di implementare interventi nei diversi ambiti di vita adattando l'approccio e la metodologia al soggetto ed alle caratteristiche del contesto.

Le Linee Guida sul Trattamento dei disturbi dello spettro autistico (ASD) dell'Istituto Superiore di Sanità individuano gli approcci terapeutici per i quali esistono solide evidenze scientifiche relative alla loro efficacia.

Dalle Linee Guida emerge chiaramente che l'intervento terapeutico deve essere realizzato da personale specificamente formato su tutti gli strumenti terapeutici e assistenziali basati sulle migliori evidenze scientifiche disponibili.

Quest'ultimo aspetto è stato ampiamente ripreso e sottolineato dalle misure legislative e, più recentemente, nazionali (Legge n. 134 del 18 agosto 2015, G.U. n. 199 del 28 agosto 2015).

Negli ultimi anni si è quindi delineato un fabbisogno crescente di operatori con competenze specifiche per operare con soggetti in età evolutiva e adulta affetti da ASD ed altri disturbi dello sviluppo e in grado di implementare i diversi interventi in ogni tipo di contesto (servizio di riabilitazione, casa, scuola, lavoro).

Il Master si rivolge a diverse categorie di utenti:

  • Diplomati Corso Universitario in Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Logopedia, Scienze dell'Educazione o Diploma equipollente ai sensi dell'art. 4, comma 1, della Legge 26 febbraio 1999 n. 42;
  • Lauree (nuovo ordinamento): Laureati nelle Professioni Sanitarie Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Logopedia, Scienze dell'Educazione;
  • Lauree specialistiche e/o magistrali: LM/SNT2 - Scienze riabilitative delle professioni sanitarie.
    Il contributo di iscrizione al Master, comprensivo dell'onere assicurativo dei soggetti frequentanti, ammonta a € 2.000,00 (duemila/00), pagabili in due rate semestrali.

INIZIO MASTER: MARZO 2019

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Master: IL TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO BASATO SULLE EVIDENZE: I MODELLI DI INTERVENTO - Napoli

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.unina.it/-/13090726-ma_scmt_il-trattamento-dei-disturbi-dello-spettro-autistico-basato-sulle-evidenze-i-modelli-di-intervento)BANDO

Nuovi master per le 22 professioni sanitarie

L’Osservatorio nazionale per le professioni sanitarie ha concluso i lavori avviati sei anni fa per l’individuazione dei master universitari specialistici per le 22 professioni sanitarie. Si completa così l’applicazione della Legge 43 del 2006, che prevede la laurea triennale seguita da due tipologie di master di primo livello, uno per le funzioni di coordinamento e l’altro per le funzioni specialistiche”.

Sono state individuate 3 tipologie di master:

Master specialistici di ciascuna professione

Rappresentano lo sviluppo di competenze specialistiche di ogni professione. Tra questi, sono da distinguere i Master che abbiano una “certezza di spendibilità operativa” ai fini dell’art. 16 comma 7 del CCNL, dai Master che una professione può proporre perché ritiene che in quell’ambito sia opportuno certificare delle competenze avanzate (ad esempio nella libera professione).

Master interprofessionali

Quelli rivolti a due o più professioni su tematiche cliniche a forte integrazione interprofessionale. Il piano didattico deve prevedere, oltre a CFU comuni tra le professioni, anche CFU dedicati all’approfondimento di aspetti e competenze specifici per ciascuna professione a cui è aperto il master.

Master Trasversali

Quelli rivolti a tutte o parte delle professioni con contenuti prevalentemente organizzativo-gestionali, didattici e di ricerca. Per questi Master il percorso didattico può essere unico per i professionisti ma con CFU dedicati per l’applicazione alla specifica area professionale.

L’avvio della procedura di istituzione e di attivazione dei Corsi passa agli organismi preposti del Ministero della Salute e del MIUR, fra cui il CUN, sia per la definizione degli ordinamenti didattici che per la valutazione dei fabbisogni formativi, anche tramite le Regioni, in analogia ai Corsi di Laurea triennale e di Laurea Magistrale.


 

OSSERVATORIO PROFESSIONE SANITARIE DEL MIUR

Presidente, Prof. Giuseppe Novelli

Proposte di Master approvate 17 dicembre 2018

 

Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva

  1. L'intervento terapeutico-riabilitativo nel disturbo dello spettro autistico in età evolutiva
  2. Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l'intervento del T.I.N., il follow- up, la presa in carico riabilitativa
  3. L'intervento riabilitativo in età evolutiva nelle patologie neuromotorie e nella P.C.I. e le metodologie della ricerca
  4. L'intervento precoce nell'area dei disturbi neuropsicologici e dell'apprendimento
  5. L'intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilità

 

MASTER TRASVERSALI PER TUTTI

  1. Management per funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie
  2. Metodologie Tutoriali e di Insegnamento Clinico
  3. Management della professione in ambito privato
  4. Professioni sanitarie forensi, legali e assicurative
  5. Metodologia della Ricerca in ambito sanitario
  6. Health Technology Assessment
  7. Evidence Based Practice
  8. Risk Management

 

MASTER INTERPROFESSIONALI

  1. Cure palliative e terapia del dolore

Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)

  1. Promozione della salute, sviluppo di comunità e reti operative

(comune a professioni che lavorano con persone, gruppi, comunità)

  1. Assistive Technology

(Tecnico Ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)

  1. Riabilitazione della mano e dell’arto superiore

(Fisioterapisti e Terapista Occupazionale)

  1. Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia

(Tecnico Audiometrista e Logopedista)

  1. Ergonomia individuale e ambientale

(Tecnico Prevenzione, Terapista Occupazionale, Fisioterapista)

  1. L’intervento terapeutico‐riabilitativo nel Disturbo dello Spettro Autistico: in età evolutiva

(Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Logopedista)

  1. Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l’intervento in T.I.N., il follow ‐up, la presa in carico riabilitativa

(Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Fisioterapista)

  1. La neuro riabilitazione e le neuroscienze dell’età evolutiva

(Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Fisioterapista)

  1. Intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo: approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilità

(Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, Ortottista)

  1. Tecniche di ecografia cardiovascolare

(Tecnico Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Tecnico di Radiologia)


 

ALTRE PROFESSIONI SANITARIE

 

Infermiere

  1. Area cure primarie - sanità pubblica
  2. Area intensiva e dell'emergenza
  3. Area medica
  4. Area chirurgica
  5. Area neonatologica e pediatrica
  6. Area della salute mentale e dipendenze
  7. Area cure palliative e terapia del dolore
  8. Area sorveglianza epidemiologica e controllo delle infezioni correlate all'assistenza sanitaria
  9. Case management infermieristico

 

Infermiere Pediatrico

  1. Transition of care in area pediatrica
  2. Area dell'emergenza intensiva neonatale
  3. Area dell'emergenza intensiva pediatrica

(Possibilità di accedere anche ai Master per Infermiere)

 

Ostetrica

  1. Ostetricia di famiglia e di comunità
  2. Ostetricia e riabilitazione del pavimento pelvico
  3. Ostetricia nella patologia della riproduzione umana di coppia (PMA)

 

Fisioterapista

  1. Fisioterapia muscoloscheletrica e reumatologica
  2. Fisioterapia neurologica
  3. Fisioterapia pediatrica
  4. Fisioterapia cardio-respiratoria e di area critica
  5. Fisioterapia geriatrica e di comunità
  6. Fisioterapia nelle disfunzioni del pavimento pelvico
  7. Fisioterapia nelle attività sportive e artistiche

 

Logopedista

  1. Logopedia in area neurologica
  2. Logopedia dell’area geriatrica - di comunità e gestione cronicità
  3. Logopedia dell’area chirurgica, audiologica, otorinolaringoiatrica, ortodontica
  4. Logopedia in età evolutiva

 

Ortottista

  1. Ortottica, Ergoftalmologia e Psicofisica della visione
  2. Ipovisione nell’età evolutiva
  3. Neuroftalmologia e Neuroriabilitazione visiva
  4. Ortottica, Strabologia e Oftalmologia pediatrica

 

Podologo

  1. Podologia dello sport
  2. Cura delle Onicopatie
  3. Podologia diabetica

 

Tecnico Riabilitazione Psichiatrica

  1. Riabilitazione psichiatrica: interventi di remediation cognitiva e metacognitiva avanzata
  2. Riabilitazione psichiatrica dei pazienti autori di reato
  3. Intervento riabilitativo psichiatrico in contesti interculturali migratori
  4. InterventI terapeutici riabilitativi cognitivo-comportamentali con l’uso delle nuove tecnologia nei pazienti con disturbi d’ansia e dell’umore

 

Terapista Occupazionale

  1. Area delle cure palliative
  2. Riabilitazione della mano e arto superiore distale
  3. Area geronto-geriatrica e di comunità
  4. Area delle cerebro lesioni acquisite
  5. Area dell’età evolutiva

 

Dietista

  1. Dietistica pediatrica
  2. Nutrizione e dietetica applicata
  3. Organizzazione e gestione della ristorazione collettiva
  4. Riabilitazione nutrizionale dei DCA
  5. Il counseling nutrizionale per la modifica dello stile di vita

 

Igienista Dentale

  1. Gestione della salute orale nel paziente special needs
  2. Promozione della salute orale perinatale e in età evolutiva
  3. Management della professione in ambito privato

 

Tecnico Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione

  1. Tecniche di elettrofisiologia e cardiostimolazione e perfusione
  2. Tecniche di ecografia cardiovascolare

 

Tecnico Ortopedico

  1. Assistive technology: ausili e gestione domiciliare del paziente
  2. Ortoprotesica plastica esoscheletrica
  3. Ortoprotesica funzionale bionica e meccatronica

 

Audioprotesista

  1. Intervento protesico nel trattamento delle ipoacusie in età geriatrica e dell’età evolutiva

 

Audiometrista

  1. Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia
  2. Vestibologia e disturbi dell'equilibrio

 

Tecnico di laboratorio

  1. Procedure analitiche decentrate e continuità assistenziale
  2. Procedure tecniche in ambito trasfusionale e delle Biobanche
  3. Metodologie laboratoristiche a supporto della medicina personalizzata
  4. Metodologie laboratoristiche a supporto del controllo degli alimenti
  5. Metodologie laboratoristiche a supporto delle attività di Genomica

 

Tecnico di Neurofisiopatologia

  1. Tecniche diagnostiche di ultrasonologia vascolare e ecografia del nervo
  2. Tecniche diagnostiche di fisiopatologia respiratoria in medicina del sonno
  3. Tecniche neurofisiologiche di mappaggio e monitoraggio intraoperatorio

 

Tecnico di Radiologia

  1. Area radiodiagnostica
  2. Area radioterapia
  3. Area medicina nucleare
  4. Area fisica sanitaria
  5. Area informatica e amministratore di sistema
  6. Radiodiagnostica e radioterapia veterinaria
  7. Tecniche di ecografia cardiovascolare

 

Assistente Sanitario

  1. Comunicazione e marketing sociale per la prevenzione, l'educazione e la promozione della salute
  2. Metodologie della promozione della salute nella comunità, per i lavoratori e nella scuola
  3. Sorveglianza, prevenzione e presa in carico per le malattie croniche non trasmissibili

 

Tecnico della Prevenzione

  1. Gestione a supporto dei processi per la qualità e la sicurezza alimentare e ambientale
  2. Safety & Risk Management
  3. Ergonomia ambientale e delle organizzazioni

 

Allegati:
Scarica questo file (Elenco Master.pdf)Elenco Master.pdf

 

Master di I livello

 

I Disturbi del Neurosviluppo in età evolutiva:

aspetti clinici e trattamento riabilitativo

 

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL’AQUILA

in convenzione con Opera Sante de Sanctis - Onlus

Scadenza delle domande : 15 gennaio 2015

 

 2015-gennaio-dicembre-2015-master-neurosviluppo-aquila

 

Obiettivi Generali

La struttura modulare del master porterà i partecipanti all’acquisizione di competenze cliniche e diagnostiche nel trattamento dei disturbi del neurosviluppo in età evolutiva.

Ciascun partecipante dovrà arrivare ad una conoscenza approfondita ed accertata degli aspetti clinici, neuropsicologici e riabilitativi dei Disturbi del Neurosviluppo e costruire un protocollo diagnostico e riabilitativo individualizzato in relazione all’età di osservazione (età infantile ed età adolescenziale).

 

Tipologia didattica

  • lezioni frontali ;
  • lavori di gruppo con supervisione di esperti;
  • tutorato volto a garantire la massima continuità tra i percorsi d’apprendimento dei partecipanti e gli interventi degli esperti;
  • stages .

 

Iscrizione e Costi

Accesso libero (prova selettiva non prevista)
Attivazione con min. 15 partecipanti

Le iscrizioni al Master sono aperte a partire dal 1 settembre 2014 sino al 15 Gennaio 2015

Costo : € 1.800 (pagamento in 2 rate)

La domanda d’iscrizione ed ulteriori informazioni su costi e modalità sono reperibili sul sito ufficiale di ateneo:

http://www.univaq.it/

 

Pagina 1 di 2