Si è svolto a Matera, l'8-9 Novembre 2019, un incontro sul tema della salute mentale in ambito infantile nelle diverse culture. 

L'evento, patrocinato AISMI, e Save The Children, ha offerto la possibilità di rileggere le prospettive della salute mentale infantile, in funzione delle diverse radici culturali e storiche, e dell'impatto che queste hanno sulla traiettoria diagnostico-evolutiva dei bambini stessi. 

 

ANUPI TNPEE ha avuto l'onore di offrire un primo contributo con l'intervento del Presidente Dott. Andrea Bonifacio e della collega Dott.ssa Giovanna Gison. Insieme al Dott.Scuccimarra, Neuropsichiatra infantile, i colleghi hanno riportato l'esperienza italiana nella diffusione internazionale del modello PACT per la presa in carico dei Disturbi dello Spettro Autistico. 

L'associazione ha fornito inoltre un importante contributo grazie all'intervento della collega e socia Dott.ssa Benedetta Zanchi, che ha condiviso la sua esperienza di lavoro in qualità di TNPEE in Spagna, paese della Comunità Europea nel quale la nostra figura professionale non esiste né risulta al momento riconosciuta in ambito sanitario.

Auspichiamo ulteriori future occasioni di scambio, conoscenza e riflessione interculturale, volte ad arricchire la propria ed altrui professionalità e a garantire ai bambini la miglior qualità possibile delle cure in tutte le culture e condizioni

 


Per approfondire i temi affrontati durante la conferenza, scarica la locandina in allegato

 

Bari, 9 Novembre 2019

 

Si è svolta a Bari la Prima Conferenza Interprofessionale delle Professioni Sanitarie Tecniche, Riabilitative e della Prevenzione

L'evento, volto a costruire relazioni interprofessionale con le aree sanitarie tecniche diagnostiche, tecnico assistenziali, riabilitative, assistenziali e della prevenzione, ha volto la sua attenzione ai processi di attivazione di strategie comunicative di integrazione tra le 19 figure professionali che compongono l’Ordine dei TSRM PSTRP.

Inoltre, ha dedicato una sessione formativa alla conoscenza e divulgazione della responsabilità professionale per incrementare le conoscenze e competenze specifiche in alcune profili professionali, rese indispensabili per rispondere al mutato contesto socio-politico ed economico.

ANUPI TNPEE ha presenziato l'evento con l'intervento della collega e socia Dott.ssa TNPEE Maria Milone, che ha presentato il profilo professionale del TNPEE e ne ha declinato gli ambiti di intervento in età evolutiva, sottolineando la specificità e la globalità dell'approccio allo sviluppo del bambino.

 

 Il 16 febbraio 2019 si è svolto a Napoli con grande successo il primo seminario ECM di aggiornamento professionale organizzato dall’Associazione Tecnico Scientifica ANUPI TNPEE. Sono accorsi oltre 90 partecipanti tra TNPEE, neuropsichiatri infantili, logopedisti e studenti del corso di laurea in TNPEE dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” di Napoli.

A trattare un tema così attuale è stato il dott. Fabio Apicella, psicologo e psicoterapeuta, dell’IRSS Stella Maris di Pisa.

L’evento si è svolto presso la Fondazione Quartieri Spagnoli FOQUS , una comunità di imprese, attività , persone ,che costituisce un vero incubatore sociale nel cuore del centro storico di Napoli, dove l’incrocio e l’ integrazione tra generazioni, culture, saperi, interessi , genera conoscenza e relazione . La Fondazione ha messo gratuitamente a disposizione i suoi spazi per il nostro evento.

L’uditorio è stato sollecitato da un argomento centrale per il TNPEE: le difficoltà di regolazione sensoriale ed emotiva nei disturbi del neurosviluppo. I riferimenti più importanti hanno toccato il tema del Sensory Profile applicato a tutti i disordini del neurosviluppo ed in particolare al campo dei disturbi dello spettro autistico. A tale proposito è stata ribadita l’importanza dell’intervento terapeutico e la presa in carico di questi bambini da parte del TNPEE.

Durante questa giornata formativa è stato prospettato un orizzonte nuovo e molto interessante, ovvero l’apertura, per la prima volta in Italia, dei corsi di certificazione PACT(Paediatric Autism Communication Therapy) in collaborazione con l’Università d

 

 

Sono stati presentati oggi all’ annuale meeting della Conferenza nazionale Corsi di Laurea Professioni Sanitarie, svoltasi presso l’Università di Bologna, i dati dettagliati relativi al rapporto D/P per ognuno dei CDL delle 22 professioni sanitarie (TNPEE, infermiere, fisioterapista, ostetrica, logopedista, tecnici di radiologia, di neurofisiopatologia e altri 14 profili).

Sono stati circa 75 mila gli studenti che mercoledì 12 settembre 2018, hanno sostenuto l’esame di ammissione per 37 Atenei Italiani.
I 23.487 posti a bando (1 su 3 concorrenti) sono di più dei 22.962 dello scorso anno (+6,7%), mentre sono invece in
calo le domande, da 80.456 a 75.016, pari al -6,7%. Di conseguenza diminuisce anche il rapporto domande su posto (D/P) da 3,5 dello scorso anno all’attuale 3,2.
Confrontando i dati con i corsi di laurea in medicina e chirurgia, su cui il rapporto D/P è stato di 1 a 6, per 5 delle suddette professioni è invece più alto, determinando quindi una maggiore concorrenza.
Il citato calo delle domande da 80.456 a 75.016 ha riguardato la maggioranza delle 22 professioni e tutte le 37 Università con l’unica eccezione degli aumenti di Ferrara con +12,7%, Verona +9,5%, Ancona +2,3% e Roma Sapienza con +1%. sono stati presentati oggi
ANUPI TNPEE è stata presente e rappresentata da Giulio Santiani, Vicepresidente del Direttivo Nazionale.
Importante momento è stato quello del rinnovo delle cariche di Presidente e Vicepresidente della Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in TNPEE. Sono state elette Presidente e Vicepresidente rispettivamente la Prof. Donatella Valente e la Prof. Fiorenza Broggi (membro del Comitato Scientifico di ANUPI TNPEE), entrambe TNPEE.

Il 21/06/2018 sul quotidiano Sanità24 è stato pubblicato l'articolo di Angelo Mastrillo che tratta l'aumento della percentuale di impiego dei professionisti sanitari e più precisamente in ambito di libera professione.

Abbiamo il piacere di condividere questo testo e di apprendere, mediante la sua lettura, che la professione del TNPEE occupa il 3° posto nella scala di questa interessante ed attenta analisi occupazionale.

Pagina 1 di 2