Risposte del Presidente della FNO, Alessandro Beux, ai quesiti raccolti dal CONAPS

 

 

1. Si chiede alla FNO una nota ufficiale in cui si chiarisca cosa verrà messo in atto per i professionisti che non si iscrivono nel 2018.

Sul tema si richiama quanto pubblicato sul portale Internet della FNO TSRM PSTRPche viene  riconosciuto come unico autorevole canale di riferimento: “A seguito di validazione da parte dei legali di riferimento, dalle ore 24:00 del prossimo 31 dicembre, al momento della pre-iscrizione, il portale chiederà al professionista di autocertificare se dal 1 luglio al 31 dicembre 2018 ha o meno esercitato la professione per la quale sta per chiedere l’iscrizione all’albo.
E’ stato chiarito che l'esigibilità dell'obbligatorietà dell'iscrizione all'albo decorre dallo scorso 1 luglio. I professionisti che da quella data esercitano senza anche l'iscrizione all'albo ovvero senza almeno la certificazione di aver avanzato la relativa domanda attraverso il portale appositamente progettato e realizzato, lo stanno facendo abusivamente. E' sulla base di questa logica premessa che dalle ore 24:00 del prossimo 31 dicembre i professionisti che si collegheranno al portale dovranno anche autocertificare se nel secondo semestre 2018 hanno o meno esercitato, con le conseguenze che ne possono derivare. "L'iscrizione all'albo è sia un obbligo di legge che un imperativo deontologico; non può essere banalizzata riconducendola a questioni di carattere economico o elettorale" 

 

2. Si chiede alla FNO quando verranno inviati i tesserini con il numero di iscrizione all’Albo.
La Federazione sta predisponendo una circolare che dia delle indicazioni di massima sia in termini grafici che di contenuti. Dato che il rilascio dei tesserini è a carico dei singoli Ordini, non si possono ancora  definire con certezza i tempi.
 

3. Si chiede alla FNO cosa pensa di fare per i 20 Ordini che devono rinnovare le cariche entro il 2018, poiché non avendo ancora ricevuto i tesserini gli iscritti agli Albi non possono votare.
L'iscritto sarà convocato e potrà votare anche in assenza del tesserino, identificandosi con un documento di identità valido.

 

4. Si chiede alla FNO un’indicazione chiara per rispondere ai professionisti che sono in maternità dal 1 luglio 2018, quindi in astensione dal lavoro, ovvero se devono comunque iscriversi nel 2018.

A seguito di  consulto legale, anche questa fattispecie di professionista deve iscriversi a decorrere dal 1 luglio 2018, poiché se fruisce della maternità, significa che è inserita all'interno di un rapporto di lavoro contrattualizzato e retribuito.