Il Dossier Formativo è un progetto attualmente in fase di sperimentazione, esso costituisce uno strumento a disposizione del professionista e del Sistema Sanitario, per una pianificazione del percorso formativo che risponda sia alle esigenze del singolo in termini di aggiornamento professionale, che a quelle derivanti dai Piani Sanitari Nazionali, Regionali e dell’Organizzazione nella quale presta la propria opera lo stesso professionista.

Uno strumento, il Dossier Formativo, sul quale poggia il Programma nazionale E.C.M. così come ridisegnato dagli ultimi Accordi Stato-Regioni.

Il recente Accordo Stato-Regioni ha confermato, tra gli strumenti per la gestione della formazione continua, il Dossier Formativo individuale e di gruppo, introdotto dai precedenti Accordi del 1 agosto 2007 e del 5 novembre 2009 aventi come oggetto il riordino della Formazione Continua in Medicina.

Il Dossier Formativo è uno strumento di programmazione, rendicontazione e verifica ad uso e a gestione del professionista che, attraverso lo stesso Dossier Formativo, autodetermina, con libertà ed autonomia, il proprio percorso di aggiornamento, tenuto conto degli obiettivi formativi nazionali e regionali.

Il Dossier Formativo dovrebbe dunque assicurare che il processo E.C.M. non sia realizzato in modo estemporaneo ma contemperi i bisogni professionali del singolo con quelli generali dell’organizzazione e del sistema.

Pagina 2 di 2

CORSI DI FORMAZIONE

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Prev Next

L'UNIVERSITA' INCONTRA LE ASSOCIAZIONI

L'UNIVERSITA' INCONTRA LE ASSOCIAZIONI

  Si è svolto oggi, 30 Maggio 2019, un incontro informativo tra l'Università degli Studi di Perugia e le Associazioni Maggiormente Rappresentative delle Professioni Sanitarie dell'Area Riabilitativa.  L'Università ha informato e coinvolto le Associazioni in merito all'attività didattica svolta nel Corso di Laurea Magistrale di Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie, rivolgendo particolare attenzione all'analisi della scheda di monitoraggio ANVUR, ai risultati della valutazione didattica del primo semestre 2018/2019 e alla revisione del piano di studi, secondo le più recenti modifiche interne.  ANUPI TNPEE, grazie alla partecipazione della collega Dott.ssa Mara Angeloni, ha aderito all'iniziativa per confermare la presenza attiva sul territorio e rinnovare la disponibilità al confronto e alla collaborazione in materia di formazione diretta alla figura del TNPEE.    Per ulteriori informazioni sul Corso di Laurea Magistrale presso l'Università di Perugia, vi invitiamo a visitare il sito dedicato al link seguente: http://scienzeriabilitative.unipg.it/ 

Ordine TSRM e PSTRP Milano e Istituzioni Regionali: progetti futuri e opportunità di sviluppo

Ordine TSRM e PSTRP Milano e Istituzioni Regionali: progetti futuri e opportunità di sviluppo

Nella mattinata del 30 marzo 2019 si è tenuto il primo convegno dell’Ordine TSRM e PSTRP della Lombardia. In seguito all’emanazione della legge Lorenzin (3/2018), infatti, 19 Professioni Sanitarie sono confluite nell’Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione (TSRM PSTRP), e hanno voluto, attraverso questo convegno, aprire un dialogo costruttivo e propositivo con le Istituzioni di Regione Lombardia per condividere i primi obiettivi raggiunti e i futuri obiettivi che l’Ordine si pone nei confronti dei professionisti sanitari. Dopo la relazione introduttiva di Diego Catania, presidente dell’Ordine di Milano, è intervenuto il Presidente nazionale dell’Ordine, Alessandro Beux, che ha esposto i risultati della procedura di iscrizione (censimento Mastrillo del 21 marzo 2019): attualmente risultano iscritti al portale 142.000 professionisti, di cui 76.000 hanno già completato la domanda e ottenuto l’iscrizione ufficiale all’Ordine. A questi si aggiungono 28.000 Tecnici di Radiologia e 5.000 Assistenti Sanitari che già appartenevano al Collegio TSRM costituito in precedenza. In particolare, sul territorio nazionale risultano iscritti al portale 4.911 TNPEE (il 98% dei TNPEE presenti sul territorio, secondo la stima di luglio 2018 basata sulla numerosità dei laureati degli ultimi 20 anni). La regione Lombardia, inoltre, eccelle dal punto di vista delle quote di iscrizione: risulta iscritto al po...

Master: IL TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO BASATO SULLE EVIDENZE: I MODELLI DI INTERVENTO - Napoli

Master: IL TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO BASATO SULLE EVIDENZE: I MODELLI DI INTERVENTO - Napoli

  L'Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali, Autism Aid onlus La Fondazione Istituto Antoniano presentano: Master Universitario di I Livello - II Edizione, Anno Accademico 2018-2019 "IL TRATTAMENTO DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO BASATO SULLE EVIDENZE: I MODELLI DI INTERVENTO". Il Master si propone l'obiettivo di formare figure professionali che operano con persone con disturbi dello spettro autistico ed altre disabilità dello sviluppo che siano in grado di implementare interventi nei diversi ambiti di vita adattando l'approccio e la metodologia al soggetto ed alle caratteristiche del contesto. Le Linee Guida sul Trattamento dei disturbi dello spettro autistico (ASD) dell'Istituto Superiore di Sanità individuano gli approcci terapeutici per i quali esistono solide evidenze scientifiche relative alla loro efficacia. Dalle Linee Guida emerge chiaramente che l'intervento terapeutico deve essere realizzato da personale specificamente formato su tutti gli strumenti terapeutici e assistenziali basati sulle migliori evidenze scientifiche disponibili. Quest'ultimo aspetto è stato ampiamente ripreso e sottolineato dalle misure legislative e, più recentemente, nazionali (Legge n. 134 del 18 agosto 2015, G.U. n. 199 del 28 agosto 2015). Negli ultimi anni si è quindi delineato un fabbisogno crescente di operatori con competenze specifiche per operare con soggetti in età evolutiva e adulta affetti da ASD ed altri disturb...

Nuovi master per Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva e per le altre professioni sanitarie

Nuovi master per Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva e per le altre professioni sanitarie

L’Osservatorio nazionale per le professioni sanitarie ha concluso i lavori avviati sei anni fa per l’individuazione dei master universitari specialistici per le 22 professioni sanitarie. Si completa così l’applicazione della Legge 43 del 2006, che prevede la laurea triennale seguita da due tipologie di master di primo livello, uno per le funzioni di coordinamento e l’altro per le funzioni specialistiche”. Sono state individuate 3 tipologie di master: Master specialistici di ciascuna professione Rappresentano lo sviluppo di competenze specialistiche di ogni professione. Tra questi, sono da distinguere i Master che abbiano una “certezza di spendibilità operativa” ai fini dell’art. 16 comma 7 del CCNL, dai Master che una professione può proporre perché ritiene che in quell’ambito sia opportuno certificare delle competenze avanzate (ad esempio nella libera professione). Master interprofessionali Quelli rivolti a due o più professioni su tematiche cliniche a forte integrazione interprofessionale. Il piano didattico deve prevedere, oltre a CFU comuni tra le professioni, anche CFU dedicati all’approfondimento di aspetti e competenze specifici per ciascuna professione a cui è aperto il master. Master Trasversali Quelli rivolti a tutte o parte delle professioni con contenuti prevalentemente organizzativo-gestionali, didattici e di ricerca. Per questi Master il percorso didattico può essere unico per i professionisti ma con CFU dedicati per l’applicazione alla specifica area p...

Gualdo Tadino 1-2 dicembre 2018

Gualdo Tadino 1-2 dicembre 2018

Si svolge oggi, presso la Mediateca del Museo Regionale dell'Emigrazione di Gualdo Tadino, la conferenza "GUALDO AVANTI - La fabbrica delle idee".  ANUPI TNPEE presenzierà durante la sessione Sanità e servizi territoriali con l'intervento della socia Dott.ssa Cristina Agostini, che esporrà il profilo professionare del TNPEE, auspicando una maggior divulgazione dello stesso nel territorio e l'avvio di un numero sempre più corposo di collaborazioni.     

Tavolo Tecnico Riabilitazione Infanzia ed Età Evolutiva della Regione

Tavolo Tecnico Riabilitazione Infanzia ed Età Evolutiva della Regione

    ANUPI TNPEE esprime la sua posizione in favore dell’inserimento in pianta organica dei Tnpee nei servizi di Riabilitazione e Neuropsichiatria Infantile.

Master Universitario di 1° Livello per le “Funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie” AA 2015/2016 - Università di Siena

Master Universitario di 1° Livello per le “Funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie” AA 2015/2016 - Università di Siena

    Master Universitario di 1° Livello per le “Funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie” Ottava Edizione AA 2015/2016   Il master è rivolto alle quattro professioni sanitarie: infermieristiche ed ostetriche, riabilitazione, tecniche‐diagnostiche, della prevenzione. Sono previsti momenti formativi specifici dedicati alle singole professioni. Gli obiettivi formativi sono i seguenti: utilizzare le competenze di economia sanitaria e di organizzazione aziendale utili all'organizzazione dei servizi e alla gestione delle risorse umane e tecnologiche; comunicare con chiarezza su problematiche sia di tipo organizzativo che interpersonale, con gli altri operatori sanitari e con l'utenza; analizzare criticamente gli aspetti normativi, etici, deontologici e della responsabilità nelle professioni dell'area sanitaria; utilizzare i metodi e gli strumenti della ricerca nell'area dell'organizzazione dei servizi sanitari.   Durata complessiva: 12 mesi, per un totale di 1500 ore e 62 CFU. 200 ore di attività didattica frontale, dal lunedì al venerdì con orario 9,00‐18,00, e 160 ore di didattica in FAD (Formazione a distanza) 500 ore di tirocinio obbligatorio. 5 laboratori didattici (da svolgersi nell’ultimo giorno della settimana di lezioni frontali) per rielaborare in modo pratico le attività didattiche del modulo. 3 corsi complementari, dedicati agli approfondimenti tematici per le singole professioni. 2 corsi opzionali dedicati all’Informatica e allo svi...